studio-dentistico-dottor-gola-casteggio-odontoiatria-pavia-dentista-implantologia-ortodonzia-protesi-chirurgia-62

Ortodonzia

L’ortodonzia è una particolare specializzazione dell’odontoiatria che si occupa di diagnosticare, prevenire e trattare le irregolarità facciali e dentali. Quindi si occupa delle ripercussioni che queste hanno sull’aspetto del viso e sull’efficacia di funzioni quali la respirazione, la masticazione e la fonazione. L’ortodonzia mira a risolvere le parafunzioni ad esse correlate. Le problematiche possono interessare sia bambini che adulti.

Ortodonzia nei bambini

L’ortodonzia produce risultati migliori se iniziata nel momento giusto, ovvero in età giovanissima. L’ortodonzia intercettiva o miofunzionale tratta i pazienti con un’età che varia tra i 5 ei 9 anni: il focus principale è quello di correggere le forze muscolari che possono interferire con la costituzione corretta delle ossa della mascella.

Una volta che nella bocca sono presenti solo denti definitivi, l’ortodonzia si concentra sull’allineamento delle arcate, creando gli spazi giusti e contrastando meccanicamente le forze muscolari che andrebbero ad invalidare la terapia.

Lo specialista in ortodonzia per bambini viene affiancato dallo specialista in odontoiatria pediatrica.

Ortodonzia negli adulti

Gli adulti si rivolgono allo specialista in ortodonzia per risolvere problematiche che non riguardano solamente fattori estetici: solitamente intendono risolvere i problemi che hanno lasciato in sospeso durante la crescita.

Magari chiedono un parere perché accusano dolori e sentono rumori all’Articolazione Temporo-Mandibolare (A.T.M.) mentre masticano o mentre riposano, oppure serrano i denti durante la notte percependo dolore al risveglio, o ancora soffrono di cefalee.

I pazienti adulti possono avere bisogno di riallineare i denti per curare o evitare l’insorgenza di malattie dei tessuti che li sostengono, o per predisporre la dentatura alla costruzione di protesi corrette, o per procedere all’inserimento di impianti dentari nella migliore posizione possibile (protesi). Nei casi di gravi incongruenze scheletriche può essere necessario un intervento di chirurgia maxillo-facciale preceduto e seguito da un trattamento ortodontico.

Il fattore estetico è quindi una conseguenza dei trattamenti ortodontici, ma non lo scopo primario: creare gli spazi perché i denti stiano correttamente allineati, rendere possibile lo svolgimento di una corretta masticazione che permetta ai tessuti di sostegno di mantenersi sani, favorire lo sviluppo armonico della muscolatura hanno tutti un effetto estetico sulla persona.

Sentirsi meglio è mostrare il tuo miglior sorriso.

studio-dentistico-dottor-gola-casteggio-odontoiatria-pavia-dentista-implantologia-ortodonzia-protesi-chirurgia-104

Trattamenti ortodontici

Trattamento funzionale

Utilizza forze muscolari endogene (interne) e funzionali, come ad esempio la deglutizione, per fini terapeutici. Si effettua con il paziente in crescita utilizzando il più delle volte dipositivi mobili.

Trattamento ortopedico

Adotta forze esogene (esterne) di entità tale da stimolare o inibire l’attività di crescita su suture scheletriche cranio–faciali. Le forze impiegate sono spesso notevoli ed applicate con dispositivi fissi.

Trattamento ortopedico funzionale

Combina le terapie funzionali con le terapie ortopediche.

Trattamento intercettivo

Si esegue nel bambino in dentizione mista, serve per mettere l’occlusione in condizioni di svilupparsi correttamente.

Trattamento biomeccanico

Utilizza forze provenienti da dispositivi generalmente fissi per lo spostamento di denti in posizioni prestabilite e controllate nei tre piani dello spazio.